Lombalgia: le principali cause

All'improvviso ti fa male la parte bassa della schiena. E questo è comprensibile se ieri hai dissotterrato un ettaro di terra vergine. Ma spesso il dolore appare come dal nulla: quando ti svegli, scopri improvvisamente che piegarsi e piegarsi è un intero problema. Scopriamo perché la parte bassa della schiena può ferire e cosa significa.

un uomo ha mal di schiena

Postura scomoda

Nella posizione corretta, la colonna lombare dovrebbe avere una leggera flessione in avanti. Questo è chiamato lordosi fisiologica. Se sei curvo o lo schienale della sedia non fornisce supporto per la colonna vertebrale, questa curva è costretta a raddrizzarsi. La perdita di questa "curva" di ammortizzazione porta allo spostamento dei dischi vertebrali e può causare mal di schiena.

Il dolore in questo caso compare alla fine della giornata lavorativa e di solito scompare al mattino, a condizione che si dorma su un letto piano e non troppo morbido. Il modo migliore per alleviare il disagio alla schiena è iniziare a controllare la postura seduta e ottenere mobili più ergonomici.

Piegare o sollevare pesi

Se devi piegarti spesso in avanti, il carico principale ricade sulla colonna lombare. Questo può portare sia a lesioni permanenti ai muscoli della schiena che allo spostamento dei dischi vertebrali, soprattutto se devi sollevare pesi.

Di norma, in questo caso, il mal di schiena si verifica improvvisamente, è acuto e dura diversi giorni. Questo è un motivo per consultare immediatamente un medico per assicurarsi che gli exploit del lavoro non abbiano portato a gravi conseguenze. Ma la cosa migliore, prima che la schiena inizi a infastidirti seriamente, è imparare a piegarti correttamente, cercando di coinvolgere non solo la schiena, ma anche le gambe in questo processo.

Peso in eccesso

I chili in più, specialmente se ce ne sono troppi, sono un onere aggiuntivo per la colonna vertebrale sofferente. E soprattutto sulla sua regione lombare: il grasso in eccesso sull'addome sposta il baricentro in avanti e porta al fatto che la curva lombare diventa più grande. Ciò può causare lo spostamento dei dischi vertebrali e dolore cronico.

Inoltre, di norma, l'eccesso di peso è accompagnato da muscoli deboli e non allenati responsabili del sostegno della colonna vertebrale - in questo caso, anche un carico minimo porta a sensazioni dolorose nella parte bassa della schiena.

Trauma

Questa è forse la causa più ovvia della lombalgia. Cadute o fanatismo eccessivo in palestra possono portare a dolori alla zona lombare. Con lividi e forti stiramenti muscolari, il dolore può essere acuto e intensificarsi con un cambiamento nella posizione del corpo. O, al contrario, dolorante - se i muscoli lombari si infiammano a causa di uno sforzo eccessivo. In ogni caso, una visita dal medico non può essere posticipata: lesioni non diagnosticate e non trattate in tempo possono avere conseguenze molto pericolose.

Età

I cambiamenti legati all'età nel tessuto osseo e muscolare possono anche portare a mal di schiena. Ce ne sono molti: artrite, stenosi spinale, osteocondrosi. In questo caso, il dolore diventa costante, tira e può aumentare non solo con un movimento brusco di sollevamento pesi, ma anche con tosse e starnuti.

Nella maggior parte dei casi, dopo un'attenta diagnosi e trattamento dei processi infiammatori, un'attività fisica moderata e procedure fisioterapiche appositamente selezionate possono alleviare la condizione.

Processi infiammatori

Anche la radicolite o l'infiammazione del nervo sciatico possono causare forti dolori alla schiena. Le sensazioni dolorose sono solitamente date all'osso sacro, ai glutei, alla coscia e persino alla parte inferiore della gamba. Inoltre, potresti avvertire intorpidimento e formicolio ai muscoli delle gambe e della schiena. L'automedicazione in questo caso è categoricamente controindicata: uno specialista deve diagnosticare accuratamente la causa del dolore e prescrivere farmaci adeguati.

Malattie degli organi pelvici

Spesso, il mal di schiena non ha nulla a che fare con la schiena stessa. Tirare i dolori in quest'area può essere sintomi di una varietà di malattie degli organi interni. Ad esempio, urolitiasi, tumori benigni e maligni, infiammazione degli organi pelvici nelle donne e prostatite negli uomini.

Anche le malattie sessualmente trasmissibili e le infezioni del tratto urinario nella vescica si segnalano con mal di schiena. È particolarmente utile stare in guardia se il mal di schiena è accompagnato da febbre, brividi, debolezza, problemi di minzione, alterazioni della funzione intestinale, secrezione inaspettata dal tratto urinario o genitale, intorpidimento delle gambe. In questo caso, consultare immediatamente un medico, è necessaria una diagnosi e un trattamento urgenti.

In ogni caso, il mal di schiena è un segnale molto premonitore. Anche se sei giovane e pieno di energia, non dovresti incolpare il disagio solo delle conseguenze di uno sforzo eccessivo o di una postura scomoda. Una visita a un neurologo eliminerà problemi seri e sceglierà un trattamento che restituirà la capacità di muoversi liberamente.